8 entusiasmanti idee e consigli per scoprire Bassano del Grappa

Posted
0Comment(s)

Atmosfera medievale incantata, romantiche stradine che pullulano di negozietti, bar e artigiani locali. Per non parlare della scena gastronomica, nota in tutta la regione. Cosa fare a Bassano del Grappa? Partendo dai suoi simboli fino ai suoi angoli nascosti, ecco 7 entusiasmanti idee e consigli per arricchire il tuo soggiorno.

1. Passeggia lungo il Ponte degli Alpini

La vera star di Bassano del Grappa è senza dubbio il Ponte Vecchio o Ponte Degli Alpini. L’originale fu costruito nel XVI secolo da Andrea Palladio e distrutto dalle acque violente del fiume e dalla guerra. Ogni volta è stato ricostruito facendo fede al progetto originale. Il ponte è entrato a pieno titolo nell’immaginario locale tanto che gli abitanti del luogo gli hanno dedicato pure una canzone d’amore: Sul ponte di Bassano.

Vuoi sapere di più sulla storia del Ponte degli Alpini? Leggi il nostro articolo.

Visita il ponte in diversi momenti della giornata: ci saranno diverse luci e colori dal sorgere del sole fino al suo tramontare. La vista sul fiume è fantastica!

2. Degusta la tradizione della grappa alla Distilleria Nardini

Bassano del Grappa è la “capitale” del famoso distillato. Visita la Distilleria Nardini, la più antica distilleria d’Italia nata nel 1779, anno di produzione della prima grappa italiana, così come la conosciamo oggi. Fai un viaggio attraverso i vari passi che portano alla produzione della grappa e degusta alcune selezioni.

Lasciati avvolgere dai sentori ascoltando la storia bicentenaria di una famiglia il cui nome oggi è divenuto sinonimo di qualità di distillato.

3. Scova gli scorci migliori sulla città e sulle Alpi

Bassano del Grappa è una delle città più pittoresche d’Italia per i suoi scorci incantevoli. Per avere la vista più bella del ponte vecchio, raggiungi il ponte moderno di Viale Armando Diaz. Potrai ammirare la suggestiva cornice cittadina con il ponte del Palladio e le Alpi italiane alle tue spalle.

Per godere della migliore vista sulle montagne, recati in Viale dei Martiri. Questo viale alberato nasconde una storia triste. Nel 1944, nazisti tedeschi e fascisti italiani impiccarono 31 giovani partigiani. Oggi il viale ci regala una vista bellissima del lungo fiume, incorniciata dagli alberi piantati per ricordare i caduti.

Se ti piacciono i parchi, prosegui la tua passeggiata fino ai Prati di Catarina e al Parco Ragazzi 99. Da queste belle aree verdi puoi scorgere le montagne innevate.

4. Compra un libro alla Libreria Palazzo Roberti

Se ami i libri, non puoi perderti questa tappa: la Libreria Palazzo Roberti. Anche gli amanti dell’architettura se ne innamoreranno. La libreria si trova all’interno di un palazzo del XVIII secolo di proprietà della famiglia Manfrotto, la stessa che gestisce il negozio.

Il palazzo è ricco di storie e legende. Pare che Napoleone vi abbia soggiornato per ben sei mesi! Oggi, la libreria si sviluppa su tre piani. I primi due espongono libri, mentre il terzo, il Piano Nobile, è utilizzato per le occasioni speciali. Alcuni affreschi meravigliosamente restaurati adornano le pareti. Leggere un libro qui è qualcosa di unico!

5. Scopri l’artigianato e l’oreficeria locale

La lavorazione dell’oro nella provincia di Vicenza ha origini veramente lontane. Già nel Medioevo erano presenti più di 150 artigiani orafi in tutta la provincia! Oggi questa tradizione si tramanda da generazione in generazione. La gioielleria Aurum è proprio nel cuore di Bassano del Grappa ed è una base di partenza per scoprire l’artigianato locale. Qui troverai esperti consulenti come Sergio e i suoi collaboratori, non semplici venditori, che sono pronti per accompagnarti nella tradizione oreficeria del Veneto attraverso gioielli senza tempo.

6. Pernotta in un hotel di charme in stile veneto

Bassano del Grappa è una città storica che offre moltissime cose da fare. Per rilassarsi al temine di una giornata intensa, ti consigliamo di spostarti poco fuori dal centro e di pernottare in una delle ville adibite ad hotel. L’esperienza è inedita!

LHotel e Ristorante Ca’ Sette di Bassano è un gioiello veneto del 1700, oggi trasformato in un hotel al suo interno contemporaneo ed elegante. Circondato da un giardino sontuoso, l’hotel ti ospita in un contesto di alto livello dove potrai visitare la vecchia cantina del ‘500 con i mattoni a vista e il soffitto a volte e cenare presso il suo ristorante. Un connubio tra antico e moderno!

7. Visita la città da una nuova prospettiva con un tour guidato da locali

Bassano del Grappa e i suoi dintorni sono da sempre terra fertile d’ispirazione per diverse creatività imprenditoriali. Scoprire l’identità e lo “stile bassanese” è uno dei migliori modi per visitare Bassano e scoprire la città da un’altra prospettiva. L’Associazione Bassano KM quadro è una vera istituzione del territorio di Bassano e si propone di fare conoscere l’identità bassanese, valorizzando alcuni percorsi tematici che promuovono lo stile di vita della città e il suo spirito imprenditoriale. Con esperti locali potrai scoprire l’anima più autentica della città!

8. Mangia da vero bassanese in una delle osterie cittadine

Bassano del Grappa è il luogo ideale dove fermarsi per degustare i piatti della tradizione veneta in ambienti accoglienti: pasta e fasoi, bigoli con ragù di cortile, baccalà e polenta fino agli imperdibili asparagi bianchi IGP insieme a una semplice salsa all’uovo o come base per deliziosi risotti. Ti consigliamo: